miseria del diritto d’autore

liberala

A modo mio, lo sai, sono un marxista.

Ora. Julius Henry Marx, detto Groucho, muore il 19 agosto del 1977.  Fanno trentacinque anni fa. Non so se il figlio Arthur (avuto dal primo matrimonio) o la figlia Melinda (avuta dal secondo matrimonio) siano ancora vivi o abbiano avuto figli a loro volta. Quello di cui sono certo è che qualcuno la fuori, mancando ancora trentacinque anni alla scadenza del diritto d’autore su tutto quello che Groucho ha inventato, ne detiene i diritti.

So mica se  Groucho sarebbe contento di essere, da ventisei anni, cannibalizzato, banalizzato e snaturato da sceneggiatori ignoranti in un fumetto seriale. Roba che di peggio c’è solo la politica.

Mi piacerebbe sapere se chi edita quel fumetto che lo maltratta da quasi tre decenni ha un contratto con gli eredi per lo sfruttamento in Italia della sua immagine, delle sue batturte e dei suoi scritti. E soprattutto se ha un contratto che permetta a sceneggiatori da due centesimi a tavola di farlo sembrare un coglione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: