bici (r)evoluzione

tumblr_krx9gqdB691qzdxvro1_500
Correvo, questo pomeriggio, lungo l’Alzaia Grande sulla mia PX10 (la più bicicletta delle biciclette da corsa mai prodotte dalla Peugeot: ce l’ho circa dal 1982; regalatami usata allora per la promozione di terza media e mai cambiata, … ovvio: alzato il sellino e cambiati un sacco di aggeggi… ma il telaio è quello) inseguendo mio fratello, che corre meglio  di me per la leggerezza del metallo del telaio, ma che ha una bici che, meccanicamente, non vale un quarto della mia: una Colnago C40 del 2000.

Insomma. Lo inseguivo e quasi lo prendevo quando, in quel di Porta Genova, mi appare questo pub… credo si chiamasse Wizard e gli mancava forse – per farmi felice- l’OF di qualche cosa… dal quale sento uscire a palla la musica dei Dream Theater. Un gruppo noiosissimo, vero… ma meglio e diverso tanto rispetto a quello che si sente di solito in diffusione nei locali del cazzo dei Navigli. Intorno e dentro metallari e metallare in perfetta tenuta di cuoio.
Freno, appoggio la bici. Chiamo il fratello che mi offra una birra.
E sorpresa. Hanno una spina che non bevevo da anni. Da quando il Rakanà ha chiuso per fare posto a quel cazzo di bistrotto belga che non mi va nemmeno di nominare, forse anche da prima… che ne aveva cambiate di spine.
La Tennets Scotch Ale. La mia birra preferita.
Mi accendo una Camel Natural, quelle con la striscia azzurra. Mentre bevo una pinta mi appoggio alla balaustra che da sul Naviglio. Sfoglio, tirato fuori dalla mia tracolla, un libercolo – appena preso in quel negozio che si chiama Supergulp- di fumetti di guerra di Harvey Kurtzman (chissà mai che mi convinca anche io che era un genio) edito da 001. Mentre mio fratello mi cogliona che come faccio a leggere roba tipo Supereroica!
Sto bene.
Mi riesce quasi di sopportare Milano, in questo farsi della sera. Nonostante il sindaco più silenzioso che ci sia, nonostante gli sgomberi delle librerie e dei centri sociali, nonostante i milanesi. Nel frattempo che aspetto quelle nuove cinque giornate.  Che, ma non voglio pensarci, non arriveranno mai.

1 commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: