pornologia del canone

Venezia 1968

 

La sacralità dei luoghi è una convenzione che accomuna tutte le conventicole ecclesiali. La confraternita del romanzo (scrittori e lettori), setta maggioritaria di quella sgualcita religione che venera l’abusata e frusta letteratura, officiavano il loro rito principale (la vendita e l’acquisto del libro-romanzo) in posti chiamati librerie. Luoghi pieni di fascino e di polvere, arredati da scaffali ricolmi di libri, gestite da sacerdoti (i librai) sempre pronti a darti e dirti il giusto consiglio per il giusto acquisto.

Tutte cazzate. Leggende metropolitane quelle sui librai indipendenti e competenti.

Non ho mai conosciuto, nelle mie lunghe frequentazioni, un libraio non dico capace di disquisire su una qualsiasi pur striminzita bibliografia, non dico capace di stupirmi con consigli e percorsi di lettura, ma nemmeno capace di procurarmi in tempi decenti dietro precisa richiesta un libro preciso ancora in catalogo.

Ma in fondo della crisi vocazionale dei librai possiamo anche bellamente fottercene. Stavamo parlando delle librerie. Di questi luoghi santi. Quelle di Milano o sono lupanari iperspecializzati in natura, utopie, sport, mari e monti, fumetti, colori di giallo e di nero, sesso e gaiezza e araldica perfino: spacci di un sapere maniacale e autistico, oppure supermercatoni con sconti e trepperdue e tesserina annessa e commessa (che almeno ti staccasse un pompino quando raggiungi i punti sufficienti sulla tessera!).  Eppoi quelle normali, dette di varia e sempre meno, che vorrebbero negare (se non idealmente almeno dimensionalmente) la vera natura sovrastrutturalmente capitalistica dello spaccio di libri trionfante. Suvvia! Nessuno scrive e fa libri per starsene solo nelle biblioteche. Epperò starsene magari nelle edicole è poco elegante, allora vanno bene le libreriucole: facciamole sacre.

C’è un altro luogo forse sacro più agli scrittori che ai lettori: la collana di prestigio. Quella che comunque stabilisce, con la sua autorità, un canone: ovverosia la schiera dei santini. Non c’è autore che non vorrebbe finire nella Pleiade (se persino Pavese e Vittorini si rincorrevano per entrare nei Classici Bompiani), tanto che si accontenterebbe di un Meridiano. Cazzo! Ma qui stanno mandando a puttane anche il Canone: ci han messo Terzani, Camilleri, Scalfari, Bevilacqua.

images (33)

 

 

Oddio. Peccato che non ci si ricordi che Asor Rosa nel suo noiosissimo (come tutto il suo, del resto) i fondamenti epistemologici della letteratura italiana del novecento  sosteneva praticamente che il canone novecentesco italiano è un canone mobile. Infatti si è spostato dagli scrittori alla scrittura prostituta. Per dire: non sarà mica un caso tutto questo proliferare di scrittrici (ex)pornoattrici. Da Michel Ferrari a Ovidie, da Nina Roberts (che essendo quella che scrive meglio, nessuno in Italia ha ancora pubblicato il suo J’assume) alla nuova maitresse à penser Sacha Grey.

images (36)

Se ha sempre ragione l’Asor Rosa e ci vogliono almeno vent’anni perchè un secolo letterario si dia la prima idea di canone; se ha ragione, dicevo (e ha ragione) possiamo fare un veloce calcolo: siamo nel 2013. Tra sette anni ne saranno venti esatti di secolo. Per me in questi sette anni, a meno che non falliscano prima, ci mettono pure Baricco, Mastrocola (che, se non si vergogna Einaudi di pubblicarla) e Montanelli e Saviano nei Meridiani. Avremo così una prima idea di canone: trionfante su tutti: il mercato. Saturo o meno. Non dovranno nemmeno farlo sacro, lo è già.

1 commento
  1. Helvidius ha detto:

    Maitresse à penser è magnifico. Te lo frego.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: